IC NIEVO

Scuola & Letteratura

Print Friendly, PDF & Email

 

 

 

PRIMARIA PRAMAGGIORE

Tutte le classi

MARATONA DI LETTURA “IL VENETO LEGGE”

Il 29 e il 30 Settembre 2017, le scuole di Pramaggiore, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune e con la Biblioteca Comunale, accogliendo l’invito della Regione Veneto, hanno vissuto momenti preziosi di lettura e di ascolto vicendevole. Venerdì 29 settembre, durante la mattinata, gli alunni della Scuola Primaria hanno regalato letture e filastrocche ai compagni della loro stessa scuola e alcuni si sono recati alle Scuole dell’Infanzia e Secondaria per donare o ricevere la magia di una storia raccontata.
Un’esperienza di dono che ha sicuramente favorito e rinforzato il legame tra gli alunni deitre ordini di scuola.

vedi articolo

 

SECONDARIA CINTO CAOMAGGIORE

classi 2 e 3 B

CONCORSO DI POESIA

Le Classi II e III B del plesso di Cinto Caomaggiore hanno avuto la grande soddisfazione di vedersi assegnare il primo premio assoluto del Concorso di Poesia organizzato da ADA e IRASE della sezione di Mestre. Tali organizzazioni  si occupano degli anziani:  della difesa dei loro diritti, nonché del sostegno e della valorizzazione di questa particolare fase della vita. E proprio su questo argomento, la vecchiaia, la figura dei nonni, si è svolta la tenzone poetica.

Gli alunni, dopo un breve laboratorio tenutosi nel mese di maggio, hanno proposto degli elaborati che secondo la giuria sono risultati profondi e ricchi di valori, anche nella apparente semplicità linguistica.

Il premio – un buono di Euro 500 da convertire in libri o materiali scolastici – è stato ritirato il giorno 1 ottobre presso il Teatro Kolbe di Mestre, ove era stata organizzata una picevole cerimonia di consegna . La nutrita presenza di genitori e studenti (quasi una cinquantina di persone) ha reso evidente l’interesse e la partecipazione delle famiglie a questo piccolo evento che ha riempito tutti di gioia.

Nella foto vediamo il momento della consegna dei diplomi di partecipazione agli alunni acompagnati dall’insegnante Rossana Pistolato che ha gestito il laboratorio. Si ringrazia anche la collaboratrice ATA Carmelina Sasso che ha portato ha scuola il bando del concorso permettendo così la partecipazione e dunque la vittoria!

 

PRIMARIA CINTO CAOMAGGIORE

classi 4A e 4B

IL PONTE DEI BAMBINI

Quest’anno gli alunni delle classi 4^A, 4^B della scuola Primaria di Cinto Caomaggiore, hanno aderito al progetto “Formare lettori critici ed appassionati”, seguiti dalla prof.ssa Blezza Picherle, dell’Università di Verona. Le insegnanti in questi mesi hanno proposto la lettura espressiva letteraria di numerosi albo e questo ha permesso agli alunni di conoscere autori ed illustratori italiani e stranieri di grande spessore. I bambini, attraverso la discussione critica, hanno capito che ogni storia racchiude in sé, non uno, ma molti messaggi, che è bello scoprire e riscoprire insieme, come tanti preziosi tesori. “Ciro in cerca d’amore” di Beatrice Masini, “Tonino l’invisibile” di Gianni Rodari”, “L’Africa di Zigomar” di Pierre Corenten, “L’uomo invisibile” di Tomi Ungerer”, “Cane blu” di Nadja e “Io grande e tu piccolo” di Gregoire Solotareff, hanno accompagnato i bambini in questi mesi di lavoro. Nel mese di marzo gli alunni hanno conosciuto l’albo “Il ponte dei bambini” di Max Bollinger e illustrato da Stephan Zavrel. Dopo aver ascoltato la storia, i bambini hanno raccontato le loro impressioni e riflessioni. Da questa discussione è nato un copione per una piccola rappresentazione teatrale che è stata, prima presentata alla comunità in occasione della Festa dell’accoglienza avvenuta il 9 aprile, e poi replicata il 24 aprile a tutti gli alunni della scuola Primaria di Cinto Caomaggiore.


Lettori_articolo Gruaro Oggi

 

SECONDARIA “DA VINCI” di GRUARO

tutte le classi

LEGGERE: UN HOBBY, UNA PASSIONE, UNA NECESSITA’

La lettura è stata per secoli il principale veicolo di informazioni, lo stimolo all’alfabetizzazione, lo strumento che ci fa avanzare trasmettendoci ciò che altri hanno imparato o scoperto. Senza lettura il mondo moderno come lo conosciamo, con i suoi sviluppi civili e tecnologici, semplicemente non esisterebbe. Eppure la lettura è in pericolo. I dati Istat più recenti ci dicono che solamente il 42% delle persone di 6 anni e più (circa 24 milioni) ha letto almeno un libro nell’ultimo anno (che non siano quelli strettamente scolastici o professionali) (vanno comunque meglio le donne – 48% di lettrici – che i maschi, solo 35%).  Il 9% delle famiglie non ha alcun libro in casa. La fascia di età in cui si legge di più è quella dei 15-17enni: e questa è una buona notizia. Su 100 lettori, quelli definiti “forti”, che leggono in media almeno un libro al mese, sono solo 14. E solo l’8% della popolazione complessiva ha letto o scaricato libri online o e-book negli ultimi tre mesi. Consapevoli di tutto questo, dell’urgenza del problema e del ruolo che la scuola ha nel determinare abitudini di lettura, gli insegnanti della scuola secondaria di Gruaro hanno aderito con convinzione  al “Progetto Lettura”, formalizzato all’interno dell’Istituto comprensivo, in collaborazione con le Biblioteche Comunali e coordinato da due docenti dell’Università di Verona. Il progetto  ha il grande obiettivo di formare lettori consapevoli, competenti, critici, e soprattutto appassionati, supportati da una motivazione a lungo termine, disposti ad indossare l’habitus del lettore e a portarlo – quasi senza accorgersene – per tutta la vita. Per avvicinare alla lettura nell’ambito del progetto vengono intraprese varie strade e proposto varie iniziative:

  • letteratura per l’infanzia di qualità: narrativa e albi illustrati per attivare…
  • lettura a voce alta espressivo-letteraria da parte dell’adulto-mediatore che mette in moto e consolida una catena virtuosa di rimandi tra i “piaceri” della lettura e la motivazione al leggere;
  • piste di lettura condivisa e di lettura autonoma;
  • pratiche di rilettura, con conversazione e discussione intorno ai testi proposti.

Il Progetto durerà da febbraio a maggio, coinvolgerà ovviamente oltre che i ragazzi anche i loro genitori, vuol essere un’occasione e una chance per tutti noi, per apprezzare e imparare assieme a praticare la lettura continua, strumento fondamentale di arricchimento, di divertimento, di maturazione.

I docenti di Gruaro per il giornale “Gruaro Oggi”